Compiti a casa



Una tradizionale abitudine da modificare sono i compiti da fare a casa, spesso troppi e inadeguati per qualcuno, se sono gli stessi per tutti gli alunni. Questi compiti dovrebbero garantire la generalizzazione di contenuti appena appresi; per?, se non vengono percepiti come facili, di rapida esecuzione e di sicuro successo, diventano inutili o, peggio, dannosi. Appare evidente che, per assicurare a ciascun alunno facilit?, generalizzazione, rapidit? e successo nei compiti a casa ? indispensabile personalizzarli.
? indispensabile educare il bambino ad assumersi precocemente la responsabilit? di fare da solo i suoi compiti, per mettere in moto le funzioni esecutive e la metacognizione. ? consentito che il bambino si rivolga all?adulto per richieste relative a qualche dettaglio, ad esempio spiegare vocaboli non compresi. Il genitore, che vuole essere utile e si dimostra disponibile, pu? anche svolgere un ?controllo? finale del compito, ma senza mai umiliare il bambino incidendo negativamente sull?immagine di s?. La valutazione dell?educatore dovrebbe sempre essere improntata al positivo e all?incoraggiamento.





[ Indietro ]

La mente e i suoi processi
Copyright © di galileoeducational.net Rivista - (2967 letture)

Dizionario galileiano

· La mente e i suoi processi

Galileo Educational rivista on line del metodo Galileo For Education

Reg.del Tribunale di Lucca n.801 del 20-04-2004

Direttore Responsabile Floriano Moni

Nodo: Rivista ufficiale del metodo didattico Galileo For Education
[ Privacy - Note Legali - Accessibilita' - Credits - Mappa del Sito - Elenco Siti Tematici]