Correlazione



Nella correlazione si ha l?evocazione di un contenuto di pensiero, che viene mantenuto presente dalla memoria mentre viene evocato un secondo contenuto e i due vengono messi in rapporto da un correlatore, o categoria di rapporto. Si possono avere cos? triadi correlazionali del tipo: bottiglia di vetro o vetro di bottiglia, Carlo mangia o mangiare la pera, ecc. Una triade correlazionale rappresenta l?unit? minima del pensiero. Molte triadi correlazionali possono unirsi fra loro grazie al mantenimento di presenza da parte della memoria a formare tutti i pensieri nella loro complessit?
Tutte le operazioni mentali, secondo Ceccato, sono di natura correlazionale. Ogni pensiero, anche il pi? complesso, pu? essere sempre scomposto in unit? di correlazione elementari, ognuna delle quali risulta articolata nei tre elementi: due correlati connessi da un correlatore, tenuti presenti dalla memoria di mantenimento. I correlati possono essere rappresentati da qualsiasi tipo di contenuto mentale: percettivo, figurativo, categoriale o anche da intere classi, relazioni, sistemi. La funzione di correlatore invece ? espletata solo dalle circa centocinquanta categorie mentali di rapporto che, come le preposizioni e le congiunzioni, specificano il tipo di relazione che si deve stabilire fra i due correlati (v. sopra).





[ Indietro ]

La mente e i suoi processi
Copyright © di galileoeducational.net Rivista - (3095 letture)

Dizionario galileiano

· La mente e i suoi processi

Galileo Educational rivista on line del metodo Galileo For Education

Reg.del Tribunale di Lucca n.801 del 20-04-2004

Direttore Responsabile Floriano Moni

Nodo: Rivista ufficiale del metodo didattico Galileo For Education
[ Privacy - Note Legali - Accessibilita' - Credits - Mappa del Sito - Elenco Siti Tematici]